passeggino leggero

Passeggino leggero, quale scegliere in vista delle vacanze? Lascia un commento

Se state organizzando le vacanze estive con i vostri bambini, nella pianificazione oltre all’itinerario e alla destinazione, nel carico dell’auto dovreste pensare anche ad un passeggino leggero.

Perché scegliere un passeggino leggero?

Scegliere un passeggino potrebbe sembrare una pura e semplice scelta estetica ma una delle caratteristiche più importanti, oltre alla comodità del bambino, riguarda il peso.

Per i genitori, ma in particolare per le mamme, è importante che siano passeggini leggeri da caricare e scaricare dall’auto nel quotidiano, magari alle prese con le borse della spesa già di per sé pesanti ed ingombranti.

Un’altra caratteristica da non sottovalutare riguarda la maneggevolezza del passeggino leggero. Il loro movimento dev’essere fluido e garantito tanto sull’asfalto liscio, sul pavimento ma anche su terreni ghiaiosi o con presenza di sabbia come ci si trova ad affrontare nelle località di montagna o mare. E poi scale, salite, discese, mezzi di trasporto, ascensori, scale mobili.

In ultimo l’ingombro. Grazie al loro peso minimo e le dimensioni ridotte, i passeggini leggeri riescono a trovare molto più semplicemente una collocazione: in casa, in auto, in treno ed in aereo per i piccoli spostamenti quotidiani o i viaggi di media o lunga percorrenza.

Ecco perché nell’ottica degli spostamenti, i passeggini leggeri possono rivelarsi la scelta migliore.

passeggini leggeri

Passeggino leggero e passeggino, quali sono le differenze?

Tra le due tipologie di passeggini è il peso a segnare la principale differenza. Un passeggino solitamente pesa più di 6 kg per via della sua struttura portante in acciaio e con corpose imbottiture.

I passeggini leggeri invece sembrano molto più essenziali, ridotti ai minimi termini, ma questo è proprio il loro punto di forza perché nella loro semplicità sono più versatili e diventano protagonisti soprattutto nella stagione estiva.

I genitori puntano molto sui passeggini leggeri nella crescita del proprio figlio per avere un mezzo di trasporto che venga in loro soccorso soprattutto quando la voglia di sentirsi grande non gli fa considerare la stanchezza di tutta una giornata e crollano nel sonno.

Qual è il passeggino adatto? Non c’è il passeggino adatto ma c’è il passeggino che più si adatta alle esigenze di ognuno. Dipende da cosa si cerchi. Se mamma e papà vogliono un mezzo di trasporto veloce, leggero, semplice allora la scelta migliore è un passeggino leggero. Attenzione allo schienale però: non tutti sono reclinabili. Se si pensasse che il bambino possa addormentarsi nel trasporto, meglio puntare su un modello con schienale reclinabile che garantisce più comodità al bambino. Se invece mamma e papà fossero alla ricerca di un passeggino comodo e più imbottito l’ideale è il passeggino classico magari a 3 ruote. Mentre se fossero genitori di una coppia di gemelli è essenziale il passeggino gemellare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: